Skip to main content

Difetti di Rifrazione

L’equipe di Dr. Dario Severino diagnostica l’errore di rifrazione, un cambiamento nella forma dell’occhio che si traduce in una visione offuscata, negli adulti e nei bambini. Utilizzando i test diagnostici più avanzati, il medico possono identificare in modo rapido e accurato i tipi comuni di errore di rifrazione. Questi includono miopia o miopia; ipermetropia o lungimiranza; l’astigmatismo, che colpisce la visione da vicino e da lontano; e la presbiopia, che è la difficoltà legata all’età a leggere e vedere oggetti da vicino.

Dr. Dario Severino offre trattamenti correttivi per tutti i tipi di errori di rifrazione in modo che tu possa vedere più chiaramente.

Gli specialisti monitorano anche la salute degli occhi durante regolari esami oculistici di follow-up, adattando il trattamento secondo necessità e garantendo la migliore vista possibile in ogni fase della vita.

Trattamento

Molte persone trovano che gli occhiali o le lenti a contatto siano opzioni convenienti e sufficienti per correggere l’errore di rifrazione. Altri possono scegliere di sottoporsi a un intervento chirurgico agli occhi. Dr. Dario Severino offre procedure laser rapide e sicure per correggere la forma delle cornee, migliorando la vista.

Se pensi di soffrire di qualche patologia legata all’occhio, dovresti prendere un appuntamento per un trattamento medico immediato, poiché i tempi sono fondamentali per molte delle opzioni di trattamento a tua disposizione. Prima agisci, maggiori sono le tue possibilità di preservare un certo livello della tua capacità di visione.

Appuntamento oggi per oggi

In caso di emergenza medica, chiama immediatamente il 118.

Comprendiamo che possono sorgere alcuni problemi che richiedono un’attenzione immediata. In questi casi, l’attesa di un appuntamento fisso o di un appuntamento non è un’opzione. Questo è il motivo per cui abbiamo a disposizione gli esami in giornata. In caso di problemi agli occhi di emergenza, chiamaci per vedere come possiamo adattarti al meglio al programma della giornata. Desideriamo fornire il miglior servizio possibile ai nostri pazienti e tu non meriti niente di meno.

Supportati da un team di oftalmologi e optometristi certificati, che hanno decenni di esperienza combinata tra di loro, sono in grado di gestire qualsiasi aspetto della cura degli occhi per conto dei pazienti, dagli esami in giornata agli esami generali al LASIK, interventi chirurgici complessi e non solo.

Se hai altre domande su ciò che puoi ottenere dagli esami della vista in giornata, o se desideri semplicemente parlare con qualcuno della tua situazione in modo un po’ più dettagliato, non esitare: contatta il Dr. Dario Severino oggi.

Diagnosi

L’equipe di Dr. Dario Severino diagnostica errori di rifrazione negli adulti e nei bambini dopo aver eseguito un esame oculistico completo. Questo esame si svolge in uno studio medico e non è scomodo, anche se alcuni test, ad esempio quelli che utilizzano colliri che allargano le pupille, possono far sembrare i tuoi occhi un po’ strani e offuscare la vista per un’ora o due.

Dr. Dario Severino consiglia di sottoporsi a un esame della vista se si verifica una visione offuscata. Dovresti anche farti esaminare gli occhi se ti ritrovi spesso a strizzare gli occhi o sforzarti per vedere oggetti lontani, come i segnali stradali, o da vicino, come il testo di un libro o sullo schermo di un computer.

Nei bambini, i sintomi comuni dell’errore di rifrazione includono non essere in grado di vedere i materiali didattici nella parte anteriore dell’aula o difficoltà a leggere, che possono indicare l’incapacità di vedere il testo da vicino. Strizzare gli occhi e sforzarsi può causare mal di testa. I bambini possono anche essere osservati strofinarsi ripetutamente gli occhi mentre leggono o guardano la TV se hanno difficoltà a vedere chiaramente.

Dr. Dario Severino esamina persone di tutte le età e diagnosticano l’errore di rifrazione dopo aver eseguito un esame della vista.

Il medico pone una serie di domande sulla vista e sulla salute generale come parte di un esame della vista. Ad esempio, un oculista potrebbe chiederti se hai problemi a vedere oggetti lontani, ravvicinati o entrambi e quando hai iniziato a notare che la tua vista a volte era sfocata.

Lui o lei potrebbe anche chiedere se qualcun altro nella tua famiglia indossa occhiali o lenti a contatto o se gli è stata diagnosticata un’altra condizione agli occhi, come il glaucoma, che porta a danni del nervo che collega l’occhio al cervello, o la cataratta, che si appanna la lente dell’occhio. Le persone che hanno un errore di rifrazione, in particolare la miopia, possono essere maggiormente a rischio di sviluppare queste condizioni. In alcuni casi, il diabete può anche causare errori di rifrazione se non gestito correttamente.

Occasionalmente, i cambiamenti negli ormoni, nel metabolismo e nella circolazione sanguigna che si verificano durante la gravidanza possono causare un cambiamento nella vista. Le donne possono scoprire di diventare leggermente miopi o lungimiranti durante la gravidanza e l’allattamento. La vista torna quasi sempre alla normalità dopo la nascita del bambino o dopo che una donna ha smesso di allattare.

Gli oculisti raccomandano un esame della vista all’inizio della gravidanza per garantire che eventuali cambiamenti nell’occhio siano minori e non richiedano cure mediche. Le donne che sviluppano il diabete gestazionale, una forma di diabete che si verifica durante la gravidanza, dovrebbero sottoporsi a esami oculistici di routine durante la gravidanza.

Tipi di rifrazione

L’equipe di Dr. Dario Severino può identificare l’errore di rifrazione, che è un cambiamento nella forma dell’occhio che causa l’offuscamento della vista. La rifrazione, o la curvatura della luce, è ciò che ti permette di vedere.

Quando guardi un oggetto, i raggi di luce che riflette vengono rifratti attraverso lo strato più esterno dell’occhio, chiamato cornea, su una lente interna. L’obiettivo quindi focalizza la luce sulla retina, uno strato di tessuto fotosensibile situato nella parte posteriore dell’occhio.

La retina converte i modelli di luce in segnali elettrici e invia questi segnali al cervello attraverso il nervo ottico. Nel cervello, questi segnali sono riconosciuti come immagini degli oggetti che vedi intorno a te.

L’errore di rifrazione si verifica quando l’occhio non è in grado di piegare e focalizzare la luce in modo appropriato sulla retina. La vista può diventare sfocata, offuscata o raddoppiata, facendoti strizzare gli occhi e affaticare gli occhi. Altri sintomi comuni includono mal di testa a causa di affaticamento degli occhi o difficoltà di lettura.

Nei bambini, l’errore di rifrazione può influenzare il livello di lettura del bambino e avere un impatto negativo sull’apprendimento generale. Può anche provocare un degrado visivo permanente e non correggibile chiamato ambliopia refrattiva. Negli adulti, avere una visione offuscata può essere scomodo, scomodo e persino pericoloso, specialmente durante la guida o l’uso di macchinari.

L’equipe di Dr. Dario Severino può determinare rapidamente il tipo di errore di rifrazione che colpisce la tua vista.

Se un bambino mostra segni di scarsa vista o scarsa salute degli occhi in questi screening, o se tuo figlio dice a te o a un assistente diurno o insegnante che alcuni oggetti sono difficili da vedere, il medico consiglia di portare tuo figlio da Dr. Dario Severino per un esame oculistico più approfondito. Questo esame può determinare se tuo figlio ha un errore di rifrazione o un’altra condizione dell’occhio.

Per gli adulti, il medico raccomanda esami oculistici periodici dopo i 21 anni per identificare eventuali cambiamenti nella vista o nella salute degli occhi e per mantenere una buona vista in ogni fase della vita. Se non ti è mai stato diagnosticato un errore di rifrazione o un’altra condizione dell’occhio e non hai notato alcun cambiamento nella tua vista, Dr. Dario Severino in genere raccomanda un esame della vista all’età di 21, 30 e 35 anni.

Dopo i 40 anni, molte persone iniziano a soffrire di presbiopia, il che rende più difficile leggere e vedere gli oggetti da vicino. Dopo questa età, il medico raccomandano in genere un esame della vista ogni uno o due anni in modo che l’oculista possa monitorare eventuali cambiamenti in un errore di rifrazione.


Miopia

La miopia, chiamata anche miopia, è l’incapacità di vedere chiaramente gli oggetti distanti. Gli oggetti a distanza appaiono sfocati, rendendo difficile la lettura della lavagna di una scuola o dei segnali stradali. La miopia si verifica quando la luce rifratta è focalizzata davanti alla retina invece che sulla retina. Ciò può verificarsi se il bulbo oculare ha una forma allungata o se la cornea ha una curvatura eccessiva.

La miopia di solito compare per la prima volta durante l’infanzia e tende a manifestarsi nelle famiglie. Spesso, la miopia può peggiorare durante l’età scolare e l’adolescenza di una persona e si stabilizza quando le persone hanno 20 anni.

La maggior parte delle persone con miopia, in particolare quelle di età inferiore ai 35 anni, sono in grado di vedere gli oggetti da vicino senza problemi. Anche alcune persone di età superiore ai 35 anni possono soffrire di presbiopia, il che rende difficile vedere gli oggetti da vicino.


Ipermetropia

L’ipermetropia, chiamata anche ipermetropia, si verifica quando gli oggetti distanti sono più facili da vedere chiaramente rispetto agli oggetti vicini. Se l’ipermetropia è significativa, la vista può essere sfocata a qualsiasi distanza. L’ipermetropia si verifica quando la luce viene rifratta dietro la retina invece che sulla retina. Ciò può verificarsi se il bulbo oculare è troppo corto o se c’è una curvatura troppo piccola nella cornea.

L’ipermetropia può verificarsi a qualsiasi età. Alcuni bambini hanno una leggera ipermetropia che si corregge nel momento in cui sono adolescenti.


Astigmatismo

L’astigmatismo è una visione offuscata causata da una cornea di forma insolita. Nelle persone con astigmatismo, la cornea ha la forma più di un pallone da calcio o di un uovo che di una sfera.

La luce che colpisce un occhio con l’astigmatismo viene distorta e rifratta su più punti focali all’interno dell’occhio invece che su un punto focale sulla retina. Il più delle volte, le persone con astigmatismo hanno difficoltà a vedere gli oggetti da vicino e da lontano.

Esistono due tipi di astigmatismo: regolare, in cui il bulbo oculare non è sferico ma è simmetrico; e irregolare, in cui il bulbo oculare non è sferico e non simmetrico. L’astigmatismo regolare è molto più comune dell’astigmatismo irregolare.

L’astigmatismo può essere presente alla nascita ed è spesso diagnosticato nei bambini piccoli. In genere colpisce entrambi gli occhi. A volte può essere interessato solo un occhio, ad esempio se una lesione oculare come un taglio o una puntura provoca cicatrici sulla cornea. L’astigmatismo può anche essere causato da una condizione chiamata cheratocono, in cui la cornea si assottiglia e inizia a gonfiarsi verso l’esterno.


Presbiopia

Con l’avanzare dell’età, potresti notare che la tua capacità di concentrarti da vicino, specialmente durante la lettura, peggiora. Conosciuto come presbiopia, questo accade alla maggior parte delle persone a un certo punto dopo i 40 anni poiché le lenti degli occhi, che focalizzano la luce, perdono gradualmente la capacità di regolare la propria forma per consentire di mettere a fuoco gli oggetti vicini.

La presbiopia non è la stessa cosa della degenerazione maculare , che è un danno a una piccola macchia, chiamata macula, situata vicino al centro della retina. La degenerazione maculare si verifica in genere nelle persone di età superiore ai 70 anni e provoca sfocatura nel campo visivo centrale quando si guardano oggetti vicini o lontani. La presbiopia colpisce solo il cristallino dell’occhio e provoca la sfocatura dell’intero campo visivo quando si tenta di mettere a fuoco qualcosa da vicino.

Solo un esame approfondito da parte di Dr. Dario Severino può distinguere tra i tipici cambiamenti legati all’età nell’occhio, come la presbiopia, e i cambiamenti nella vista legati alla degenerazione maculare.

Esame oculistico di routine

Dr. Dario Severino esegue una serie di test indolori per valutare la tua vista e la salute generale dei tuoi occhi. Sulla base dei risultati di questi test, lui o lei può determinare il tipo di errore di rifrazione che colpisce la tua vista e consigliare un trattamento con lenti correttive o un intervento chirurgico.


Test dell’acuità visiva

Un test dell’acuità visiva valuta quanto bene puoi vedere a una distanza standardizzata. Gli oculisti hanno determinato quale sia la visione “normale” quando si legge a questa distanza e lo hanno confrontato con la tua vista.

Per condurre il test, il medico utilizza una tabella degli occhi posizionata a 20 piedi di distanza che mostra righe di lettere di dimensioni sempre più piccole. Il medico ti chiede di leggere quante più righe possibile senza strizzare gli occhi, a volte coprendo un occhio. Se riesci a vedere chiaramente tutte le lettere, sei considerato avere una visione 20/20.

Il medico potrebbe anche chiederti di leggere alcune righe di una scheda prestampata o di un foglio di giornale. Questo semplice test fornisce allo specialista informazioni su quanto bene puoi vedere da vicino e aiuta a confermare una diagnosi di errore di rifrazione.


Topografia corneale

Se il medico nota qualcosa di insolito nella forma della cornea, lo strato più esterno dell’occhio, può utilizzare la topografia corneale per mappare la superficie di quest’area.

Per eseguire questo test indolore, il medico ti chiede di appoggiare il mento e la fronte su uno strumento con una rientranza a forma di ciotola e di guardare il motivo illuminato visualizzato nella ciotola. Una fotocamera digitale situata al centro della ciotola cattura il modo in cui questo modello viene riflesso dalla tua cornea.

Queste informazioni vengono inviate a un computer che le converte in un’immagine tridimensionale del tuo occhio. La topografia corneale può aiutare il medico a misurare la forma dei tuoi occhi per l’applicazione delle lenti a contatto o per guidare l’approccio del medico durante la chirurgia laser.

Dopo che il medico ha completato l’esame della vista, ti fornisce una prescrizione che indica il tipo di errore di rifrazione che ti viene diagnosticato, la potenza della lente richiesta per correggere la tua vista e se i tuoi occhi destro e sinistro hanno esigenze correttive diverse. Questa prescrizione può essere per occhiali o lenti a contatto, in base alle tue preferenze.

Farmaci

Non ci sono farmaci sostitutivi e alternativi alla chirurgia o a soluzioni intermedie che consigliamo di dare.

Lenti Correttive

L’obiettivo del trattamento per le persone con errore di rifrazione è quello di fornire la migliore visione possibile. Sulla base dei risultati dell’esame oculistico, l’equipe di Dr. Dario Severino collabora con te per determinare le lenti correttive più appropriate. Tutti i tipi di errore di rifrazione possono essere corretti, sia con occhiali da vista che con lenti a contatto, che vengono applicate direttamente sulla superficie dell’occhio.

Ad eccezione dei bambini piccoli, per i quali le lenti a contatto di solito non sono consigliate, la decisione sul tipo di lenti da scegliere è la vostra preferenza. Tu e il tuo medico potete discutere le opzioni disponibili e i vantaggi di ciascuno.

Indipendentemente dal fatto che tu preferisca occhiali o lenti a contatto, Dr. Dario Severino può aiutarti a trovare una lente correttiva con la migliore forza di prescrizione. Questi specialisti possono anche garantire che corrisponda alle tue preferenze estetiche e al tuo stile di vita e sia comodo da indossare. Molte persone usano sia gli occhiali che le lenti a contatto.


Occhiali

Gli occhiali migliorano la vista correggendo il modo in cui la luce viene rifratta sulla retina mentre passa attraverso la lente degli occhiali e nell’occhio. Dopo che il tuo oculista ha determinato il tipo di lenti di cui hai bisogno in base ai risultati di un esame oculistico, puoi acquistare montature e lenti ovunque siano vendute.

Le persone con un errore di rifrazione significativo in precedenza richiedevano lenti spesse. Oggi, tuttavia, i produttori possono realizzare lenti più sottili per quasi tutte le prescrizioni. Alcuni obiettivi più recenti possono anche correggere più di un tipo di errore di rifrazione all’interno dello stesso obiettivo: ad esempio, gli obiettivi bifocali, trifocali e progressivi o gli obiettivi multifocali sono utili per le persone con miopia e presbiopia.

Inoltre, molti obiettivi più recenti non hanno più una linea orizzontale tra i diversi tipi di obiettivi e possono essere personalizzati in base alle proprie esigenze. Ad esempio, alcune lenti di “transizione” diventano occhiali da sole colorati in condizioni di luce intensa. Alcuni nuovi obiettivi sono anche resistenti ai graffi, ai riflessi e difficili da rompere. Questi progressi sono particolarmente utili per i bambini che portano gli occhiali.

Occasionalmente, Dr. Dario Severino consiglia occhiali da vista personalizzati in base alla tua occupazione per correggere la tua vista in una serie di circostanze specifiche. Ad esempio, se hai difficoltà a concentrarti sugli oggetti da vicino e trascorri molte ore al giorno guardando lo schermo di un computer o utilizzando piccoli strumenti, ad esempio per creare o riparare oggetti di artigianato o elettronica, il tuo medico potrebbe fornirti un paio di occhiali creato appositamente per aiutarti a svolgere questi compiti senza affaticare gli occhi.


Occhiali da lettura

Le persone che sviluppano la presbiopia con l’età hanno difficoltà a vedere gli oggetti ravvicinati, il che rende la lettura particolarmente difficile. Il tuo oculista determina la forza corretta degli occhiali da lettura per te durante un esame della vista.

Anche se gli occhiali da lettura sono disponibili senza prescrizione medica, il medico consigliano di utilizzare una prescrizione per assicurarsi che gli occhiali siano personalizzati in base alla tua vista. Inoltre, alcune persone richiedono una lente di forza diversa per ciascun occhio, quindi potresti essere in grado di leggere meglio con un paio di occhiali da lettura. Gli occhiali personalizzati da un medico possono adattarsi meglio ed essere anche più comodi.


Lenti a contatto

Le lenti a contatto sono piccoli pezzi di plastica dura o morbida a forma di ciotola che vengono posizionati direttamente sul bulbo oculare per correggere l’errore di rifrazione. Se decidi per i contatti, Dr. Dario Severino può eseguire un montaggio di lenti a contatto come parte di un esame della vista.

Durante l’adattamento, il l’oculista lavora per determinare la curva, lo spessore e il diametro appropriati della lente per adattarsi perfettamente al tuo occhio. Dr. Dario Severino ti offre un paio di contatti di prova da provare nello studio del medico per assicurarti che si sentano a proprio agio prima di acquistarli.

Le lenti a contatto sono disponibili in varietà dure e morbide. I contatti morbidi sono generalmente più comodi e la maggior parte delle persone miopi, ipermetropi o che hanno un astigmatismo regolare preferiscono i contatti morbidi. Alcuni contatti morbidi possono essere buttati via ogni giorno; altri vengono indossati fino a un anno, con pulizie quotidiane, prima di essere sostituiti.

Le lenti a contatto rigide, che hanno la stessa forma a coppa delle lenti a contatto morbide ma sono rigide, sono prescritte per le persone che hanno un astigmatismo irregolare. Le lenti a contatto rigide mantengono la loro forma invece di conformarsi alla forma naturale del bulbo oculare, quindi correggono la forma del bulbo oculare e la rifrazione della luce che passa attraverso la lente a contatto e l’occhio.

Poiché le lenti a contatto vengono indossate sugli occhi, è necessario pulirle e ispezionarle quotidianamente per evitare che sporco o altri oggetti estranei causino un’infezione o graffino la cornea. Il tuo oculista ti mostra come indossare, ispezionare e pulire le lenti a contatto.

Chirurgia

La chirurgia oculare per correggere l’errore di rifrazione è un’alternativa sempre più popolare agli occhiali o alle lenti a contatto per la maggior parte delle persone, comprese quelle con miopia, ipermetropia o astigmatismo e presbiopia.

L’equipe di Dr. Dario Severino offre procedure correttive per modificare la forma della cornea e spostare il fuoco della luce in entrata direttamente sulla retina, migliorando la chiarezza della vista. In generale, Dr. Dario Severino esegue questi interventi chirurgici agli occhi solo su persone di età pari o superiore a 21 anni. Questo perché la forma e le dimensioni dell’occhio possono cambiare prima dell’età adulta, influenzando la quantità di correzione necessaria per aiutare una persona a vedere chiaramente.

Se hai un errore di rifrazione in un solo occhio, i chirurghi correggono solo l’occhio interessato. Tuttavia, le persone spesso hanno un errore di rifrazione in entrambi gli occhi. Dr. Dario Severino in genere esegue un intervento chirurgico su entrambi gli occhi durante la stessa procedura.

I risultati a lungo termine sia degli interventi LASIK che degli interventi di ablazione superficiale sono generalmente eccellenti. Queste procedure sono sia molto sicure che prevedibili per la maggior parte dei tipi di errore di rifrazione. A volte, tuttavia, la procedura non corregge completamente l’errore di rifrazione. Il medico può spesso determinare entro tre o sei mesi dall’intervento se è improbabile che si verifichi un miglioramento della vista. Se la sfocatura persiste in quel momento, il chirurgo può prendere in considerazione una seconda procedura laser per rimodellare ulteriormente la cornea.


LASIK

LASIK, che sta per cheratomileusi in situ assistita da laser, è l’intervento chirurgico più eseguito per correggere l’errore di rifrazione. In questa tecnica, i laser vengono utilizzati per apportare lievi modifiche alla forma della cornea, che è la parte più esterna dell’occhio. Quando la cornea è rimodellata correttamente, può rifrangere la luce direttamente sulla retina, eliminando la visione offuscata.

Un chirurgo dell’occhio esegue LASIK in ufficio o in un centro oculistico. Il medico potrebbe offrirti un sedativo per aiutarti a rilassarti.

In primo luogo, il chirurgo applica colliri anestetici per intorpidire gli occhi. Questi entrano in vigore in circa un minuto. Il chirurgo usa un piccolo strumento per tenere aperte le palpebre.

Quindi usa un laser o una piccola lama per separare il sottile lembo esterno della cornea dal resto dell’occhio. Questa parte della procedura può sembrare imbarazzante, ma non è dolorosa. Mentre ciò accade, ti viene chiesto di guardare una piccola luce per mantenere gli occhi fermi.

Quindi il chirurgo usa un laser per rimodellare l’area esposta della cornea, in modo che si pieghi o rifragga la luce correttamente. Questo rimodellamento è preciso e si basa sulle immagini tridimensionali della tua cornea ottenute dal medico durante la mappatura corneale diagnostica .

Dopo che la cornea è stata rimodellata, il chirurgo sostituisce il lembo esterno e la procedura è terminata. Il chirurgo può posizionare una lente a contatto trasparente che funge da benda sugli occhi. Il medico li rimuove durante un appuntamento di follow-up pochi giorni dopo.

LASIK impiega meno di mezz’ora per entrambi gli occhi e puoi tornare a casa dopo l’intervento chirurgico. La tua vista potrebbe essere offuscata per diverse ore e dovresti organizzare che qualcuno ti guidi o ti accompagni a casa dopo la procedura. La maggior parte delle persone non prova alcun dolore dopo LASIK.

Il chirurgo ti visita per una visita di follow-up il giorno dopo l’intervento chirurgico e programma le visite di follow-up successive in base ai tuoi progressi di guarigione e al tipo di errore di rifrazione che è stato corretto.

La tua vista migliora in una o due settimane. La maggior parte delle persone ha una vista 20/20 per anni dopo questa procedura.


Ablazione di superficie

L’ablazione superficiale, comunemente chiamata PRK, o cheratectomia fotorefrattiva, è molto simile alla LASIK tranne per il fatto che i chirurghi non separano un sottile lembo di tessuto corneale prima di rimodellare la cornea con un laser. L’ablazione superficiale è un’ottima alternativa alla LASIK per le persone che hanno anomalie della cornea, come assottigliamento o cicatrici, e può essere più adatta per le persone che hanno la sindrome dell’occhio secco .

In questa procedura, lo stesso laser utilizzato per LASIK viene utilizzato per rimodellare direttamente la superficie corneale. L’ablazione della superficie richiede alcuni minuti per occhio per essere completata, in modo simile alla quantità di tempo necessaria per eseguire la LASIK, e il trattamento è anche pianificato utilizzando un’immagine tridimensionale della cornea ottenuta durante la diagnosi. Al termine del trattamento, il chirurgo applica una lente a contatto trasparente per bendaggi per proteggere gli occhi mentre guariscono.

Puoi tornare a casa dopo l’intervento chirurgico. Poiché la tua vista potrebbe essere offuscata per diverse ore, dovresti organizzare il trasporto a casa.

Il recupero da questa procedura richiede un po’ più di tempo rispetto a LASIK, perché nuove cellule corneali devono crescere per coprire la superficie dell’occhio. Potresti sentire una leggera bruciatura o dolore agli occhi per un giorno o due dopo la procedura e potrebbe essere necessaria fino a una settimana prima che la tua vista migliori.

La maggior parte delle persone è completamente guarita e ha la vista corretta entro un paio di settimane. Questa procedura consente alla maggior parte delle persone di avere una visione 20/20 per anni.

Recupero e Supporto

Per molte persone, il trattamento per l’errore di rifrazione, sia con lenti correttive che con un intervento chirurgico, le aiuta a vedere chiaramente per gran parte della loro vita. Tuttavia, la forma degli occhi cambia spesso con l’età. Per questo motivo, anche una diagnosi di errore di rifrazione può cambiare nel tempo. Molte persone di età superiore ai 40 anni, ad esempio, iniziano a soffrire di presbiopia, un tipo di errore di rifrazione che rende più difficile leggere o vedere gli oggetti da vicino.

A volte, l’effetto della chirurgia correttiva non è permanente e si ripresenta l’errore di rifrazione. Di solito ciò si verifica anni dopo l’intervento chirurgico, ma non esiste un modo affidabile per prevedere quando ciò potrebbe accadere.

Per tutti questi motivi, Dr. Dario Severino programma regolari visite di follow-up per monitorare eventuali cambiamenti nella forma dei tuoi occhi. Possono modificare una prescrizione o determinare una nuova prescrizione per occhiali o lenti a contatto, secondo necessità.

Per i bambini con errore di rifrazione, l’equipe di Dr. Dario Severino fornisce risorse per i bambini e le loro famiglie durante la diagnosi e il trattamento. Questi includono servizi per la vita dei bambini, assistenza sociale e altri servizi sanitari e di supporto.

Riabilitazione visiva

Gli esami oculistici sono importanti per le persone a cui viene diagnosticato per la prima volta un errore di rifrazione e per le persone che sono state trattate per un errore di rifrazione per anni. Se noti che la tua vista è diventata sempre più sfocata, anche quando indossi lenti correttive, questo potrebbe essere un segno che la tua vista è cambiata. Dr. Dario Severino consiglia di programmare una visita oculistica.

L’oculista può esaminare i tuoi occhi per determinare se un errore di rifrazione è peggiorato o se si è sviluppato un diverso tipo di errore di rifrazione. Alcune persone miopi, ad esempio, alla fine sviluppano anche la presbiopia.

L’equipe di Dr. Dario Severino può raccomandare esami oculistici di routine per tutta la vita, in modo da poter monitorare eventuali cambiamenti nella tua vista. Il medico può assicurarsi di avere la prescrizione corretta e che occhiali e lenti a contatto si adattino correttamente ai tuoi occhi. Lui o lei può anche raccomandare un intervento chirurgico, se appropriato.

Indossare lenti a contatto o occhiali con una prescrizione scaduta può causare affaticamento degli occhi, che può portare a mal di testa o affaticamento degli occhi. La maggior parte degli oculisti o dei negozi di ottica richiede una prescrizione in corso, ovvero una datata meno di un anno fa, per soddisfare una richiesta di nuovi occhiali o lenti a contatto. Il tuo oculista esegue un esame della vista ogni volta che hai bisogno di nuove lenti correttive, che spesso è su base annuale.

Occasionalmente, la chirurgia oculare correttiva potrebbe non correggere completamente l’errore di rifrazione. Non c’è modo di prevedere se ciò possa accadere.

Il più delle volte, il medico può determinare entro tre o sei mesi dall’intervento se è improbabile che si verifichi un miglioramento della vista. Se la sfocatura persiste in quel momento, il chirurgo può prendere in considerazione una seconda procedura laser per rimodellare ulteriormente la cornea.

Il medico discute le opzioni e la prognosi prima di raccomandare un intervento chirurgico di revisione. Se una procedura aggiuntiva è appropriata, di solito sono necessari pochi minuti per essere completata.

Gli effetti correttivi della chirurgia oculare in genere durano anni o decenni. Tuttavia, poiché i tuoi occhi cambiano forma nel tempo, possono verificarsi cambiamenti nella vista. Il chirurgo può discutere la possibilità di un secondo intervento chirurgico laser a seconda di fattori tra cui l’età, il tipo di errore di rifrazione e la presenza di altre condizioni oculari.

wgas@libero.it
Balestri Anna

Open chat
💬 Hai bisogno di aiuto?
Ciao 👋
Come posso aiutarti?